Una serata elegante

Laura ha invitato Barbara a cena.
Io sarei dovuto uscire, ma un imprevisto mi blocca a casa.
La prima serata che ho conosciuto Barbara era stata “punitiva” , stasera invece dovrebbe essere solo una serata normale…. Forse!
Barbara suona alla porta, apro, la vedo.
Camicetta bianca di seta, tubino stretto stretto, calze nere con riga dietro, scarpa nera con tacco 12…. Mamma mia, sembra che io abbia capito male le intenzioni.
Laura mi vede un po’ imbarazzato, quell’abbigliamento così esageratamente sexy non me lo aspettavo.
La cena la consumiamo in un attimo, poche parole, solo sguardi intensi.
Barbara ha un rossetto rosso fuoco, e combinato all’abbigliamento, mi mette veramente a disagio.
Laura come al solito invece si diverte a vedermi così.
Rilassati, è meglio, essere troppo rigidi può essere doloroso, mi sussurra facendosi però sentire da Barbara.
Siamo in sala, io mi verso un rhum, cerco di fare il disinvolto.
In realtà vorrei andarmene.
Laura mette su della musica e inizia a ballare.
Barbara continua a fissarmi con un sorriso malizioso sulle labbra.
Si apre un bottone… il reggiseno in pizzo bianco si fa notare subito.
Senti, mi dice Laura, ho raccontato a Barbara di quanto tu sia diventato disponibile e servizievole, spero non te ne dispiaccia… ho raccontato che hai succhiato un bel cazzo in spiaggia per me….
Barbara si è eccitata molto a sapere che il mio uomo non discute ma esaudisce quelli che sono i miei capricci.
Io non so che dire, sorseggio il rhum nella speranza che mi dia un po’ di sicurezza.
Ne bevo un altro e poi un altro ancora….
Guardo Laura ballare sinuosamente… certo che sono disponibile Amore, lo sono sempre stato….
Barbara ride, si alza e si mette a ballare anche lei… con quei tacchi sembra altissima…
Iniziano a baciarsi, io inizio ad eccitarmi.
Allora Barbara che vuoi? Devo esaudire i capricci di Laura, credo che Laura voglia che esaudisca anche i tuoi…
Barbara continua a ballare, Laura le sbottona la camicetta lentamente.
Lo sai cosa voglio da un uomo mi dice…
Le cade il tubino, le calze autoreggenti le disegnano le splendide gambe….
Inginocchiati e lecca i piedi a Barbara, mi ha detto che vorrebbe vedere un uomo che lo fa…
Ma si, avete voglia di usarmi, fatelo, non deve essere la testa a guidarmi ma il cazzo, che siccome è bello duro ed eccitato mi fa capire di lasciarmi andare.
E mi inginocchio, la mia lingua lecca ovunque, la scarpa, il piede, la caviglia…
Laura da dietro guarda e inizia a masturbare Barbara…. Le toglie le mutandine…
Barbara vuole che mi fermi, mi dice di avvicinare la bocca alla sua fica….
Inizia a fare pipì, sento il caldo sul mio petto, sento il mio cazzo diventare ancora più duro, aspetto che rallenti e inizio a leccare….
Anche Laura però vuole leccare, me lo dice, Amore anch’io voglio assaporare Barbara…
Così Barbara si siede, gambe divaricate e a turno io e mia moglie lecchiamo la fica di questa puttanella viziosa.
Poi Laura toglie le autoreggenti a Barbara, con movimenti lenti e sensuali.
Io sono ancora lì inginocchiato e ripendo a leccarle i piedi.
Laura però mi prende le mani, le porta dietro alla schiena e le lega strette strette con un collant.
Lo so che vogliono incularmi, lo so e lo voglio…
E appena alzo lo sguardo vedo Barbara che ha già indossato lo strep…
Ce l’ho davanti, Laura mi chiede di leccarlo…
Lo faccio, immaginando di avere il cazzo di Luca in bocca….
Adesso basta però, lo stai consumando, rilassati, voglio gustarmi Barbara che ti scopa…
E così dopo che laura mi ha leccato il buco e infilato le sue sinuose dita sento spingere lo strep…
L’olio che mi stanno facendo cadere sul culo aiuta Barbara ad infilarmelo tutto…
Mi scopa, Laura guarda seduta lo spettacolo masturbandosi con un vibro enorme….
Mi fa sdraiare dopo avermi slegato, mi tira su le gambe e mi scopa in quella posizione…
Barbara mi massaggia anche il cazzo…. Il contatto con il mio membro e lo sfregamento dello strep sulla sua fica le procura ripetuti orgasmi.
E esausta, io pure ma ho il cazzo che scoppia….
Unisce i piedi, Laura me lo massaggia e mi fa schizzare proprio sui suoi piedini….
E si mette a leccarli e a pulirli…..
Scusa Amore, ma non potevo lasciare tutto a te….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *